Ristoratrice morta, si indaga per istigazione al suicidio

0
60

Istigazione al suicidio: è l’ipotesi di reato su cui procede la Procura di Lodi, che ha disposto i relativi accertamenti. I carabinieri indagano per risalire all’identità del computer o dello smartphone dal quale sarebbe partita la recensione online sulla pizzeria di Sant’Angelo Lodigiano, a cui aveva risposto la titolare Giovanna Pedretti.

La donna 59anni, è stata trovata morta nel fiume Lambro: contro di lei le accuse mediatiche di aver falsificato la recensione in questione per ottenere notorietà, accuse lanciate da Selvaggia Lucarelli, a sua volta oggetto di minacce di morte via social.