Presidenziali Iran, il verdetto al ballottaggio

0
19

In Iran sarà il ballottaggio di venerdì prossimo a stabilire il suo nuovo presidente, dopo la morte in un incidente aereo di Raisi. Dai risultati definitivi, il riformista Masoud Pezeshkian primo col 42,5%, sul’ortodosso Mohammad Bagher Qalibaf  con il 38, ma è un vantaggio che, secondo gli analisti, potrebbe rovesciarsi se i voti raccolti dagli altri candidati si riversassero verosimilmente sul secondo. Pezeshkian spera in un aumento dell’affluenza, al primo turno solo al 40%, complice anche il boicottaggio annunciato da movimenti per i diritti civili.