Giacomo Bozzoli, la fuga pianificata da tempo

0
18

La fuga di Giacomo Bozzoli, latitante da ormai una settimana. Gli inquirenti sono convinti che il 39enne bresciano avesse pianificato tutto in ogni dettaglio e, in attesa di ricevere le immagini delle telecamere a circuito chiuso degli alberghi di Cannes e Marbella dove è stato registrato il documento di Bozzoli, stanno cercando di ricostruire eventuali spostamenti interni in Spagna e Francia. Non si esclude che possa essersi imbarcato su una nave dopo essersi liberato della Maserati Levante usata per lasciare l’Italia.