Beirut, ucciso con un drone un leader Hamas

0
112

Ucciso in un raid a Beirut il numero due di Hamas, Saleh al-Arouri, l’uomo che teneva i rapporti tra i miliziani di gaza e l’Iran. Sei in tutto le vittime di un attacco di droni israeliani contro una sede di Hezbollah, che tuona: “L’assassinio non resterà impunito “. Il governo di Israele non commenta, ma riunisce il gabinetto di guerra e l’esercito resta in stato di allerta elevata. Interrotti i negoziati per un accordo Israele-Hamas sugli ostaggi, fanno sapere fonti diplomatiche arabe. Intanto nella striscia di Gaza non si fermano gli attacchi israeliani, altri 200 morti in 24 ore. Il totale delle vittime palestinesi supera le 22mila.