Meloni: per Pozzolo chiedo la sospensione. Caso Verdini: Salvini non deve riferire

0
157

“Sarà un anno complesso per tutti con molte scadenze importanti”. Così la premier Giorgia Meloni, durante la conferenza stampa di fine anno, rinviata per ben due volte per problemi di salute: “ Mi spiace che questo abbia generato delle polemiche, ma non c’era alcun intendimento di scappare da domande dei giornalisti”, ha assicurato la presidente del consiglio che, come previsto, ha affrontato diverse questioni.

A partire dal caso Pozzolo: “Ho chiesto la sospensione dal partito”, ha assicurato. Sul Mes poi Meloni ha affermato: “penso che nella reazione dei mercati si legga una consapevolezza rispetto al fatto che è uno strumento obsoleto”. Sugli appalti Anas la premier ha precisato: “Salvini non è chiamato in causa e credo che non debba riferire in Aula”.  E sulle elezioni Europee ammette: “non ho ancora deciso se candidarmi”