Ucraina e crisi climatica sul tavolo del World Economic Forum

0
101

È entrato nel vivo il dibattito del World Economic Forum di Davos. “Per la Russia la guerra in Ucraina è un fallimento militare e Kiev può prevalere, ma servono investimenti” ha dichiarato la presidente della Commissione Ue Ursula Von der Leyen nel corso del suo intervento in mattinata. Poco dopo ha preso la parola anche il premier cinese Li: “Alla luce delle crisi globali – ha detto – risposte frammentate e distinte non faranno altro che rendere l’economia mondiale più fragile”.

Da Davos arriva anche un allarme sul clima: la crisi ambientale potrebbe causare 14 milioni e mezzo di morti entro il 2050, aggravando le diseguaglianze sanitarie globali. E oggi gli interventi – tra gli altri – del Presidente ucraino Zelensky e del segretario di stato USA Blinken.