Gino Cecchettin, penso ai genitori di Filippo

0
86

“Mi sono immedesimato nei genitori di Filippo diverse volte. Hanno tutta la mia comprensione, darei loro un abbraccio”. In occasione di un evento all’Università La Sapienza di Roma, Gino Cecchettin manda un messaggio ideale ai genitori di Filippo Turetta, reo confesso dell’omicidio di sua figlia Giulia: “Non li posso giudicare, stanno vivendo un dramma più grande del mio. Saranno sempre i genitori di un omicida”.