Scurati dopo lo stop al monologo sul 25 aprile: io un bersaglio

0
23

“Sono un bersaglio, ho paura degli squadristi”. Così Antonio Scurati, scrittore premio Strega piombato al centro delle polemiche per la mancata messa in onda di un suo monologo sul fascismo scritto in vista del 25 aprile. L’opposizione e il sindacato dei giornalisti Rai Usigrai parlano di censura e di asfissiante controllo della politica sull’informazione, per la premier Meloni, che ne ha postato il testo, parla di “caso montato dalla sinistra”