Condannata all’ergastolo Alessia Pifferi

0
31

Alessia Pifferi, la 38enne di Ponte Lambro che lo scorso luglio lasciò la figlia di un anno e mezzo a casa da sola per quasi una settimana, causandone la morte, è stata condannata al carcere a vita. Esclusa però la circostanza aggravante della premeditazione contestata dall’accusa. La donna aveva trascorso sei giorni dal compagno dell’epoca, che abita in provincia di Bergamo: a lui aveva spiegato che la figlia era al mare con la sorella.  La difesa ne aveva chiesto l’assoluzione sostenendo che la donna “È cresciuta in un contesto di isolamento morale e culturale e ha avuto una vita terribile. Non voleva uccidere la figlia”.