Autonomia, polemiche dopo aggressione contro deputato M5S

0
31

Subito polemiche alla ripresa del lavori in Aula alla Camera sul disegno di legge sull’ autonomia differenziata, all’indomani della rissa scoppiata dopo il tentativo del Cinquestelle Donno di portare un tricolore al ministro Calderoli. Il deputato è stato aggredito da esponenti di maggioranza ed è caduto a terra. 

Le opposizioni chiedono un ufficio di  presidenza. Contestano che il verbale di ieri parli di “disordini” e non di “aggressione”. A 100 anni dall’omicidio Matteotti, vedere in aula il segno della Decima Mas e un’aggressione così violenta non è possibile, torna a rimarcare oggi la segretari del Pd Schlein che annuncia: sentirò le altre opposizioni per valutare azioni congiunte. Solo un tentativo di gettare fango su un evento importante come il G7, la posizione invece della maggioranza. Acquisiti dalla Presidenza della Camera i filmati per accertare i fatti e adottare eventuali provvedimenti.