UE, eccessivo il deficit dell’Italia

0
26

In Italia permangono vulnerabilità legate all’elevato debito pubblico e alla debole crescita della produttività in un contesto di fragilità del mercato del lavoro. E’ quanto mette in luce la Commissione Europea che ha aperto una procedura di infrazione per deficit eccessivo nei confronti di Roma. Nel mirino anche altri 6 paesi: Francia, Belgio, Ungheria, Polonia, Malta e Slovacchia.

Per l’Italia la partita si gioca su due fronti, da una parte politiche di bilancio prudenti, indispensabili” con questo debito e deficit, “dall’altro continuare con gli investimenti pubblici”, l’analisi del commissario all’economia Ue Gentiloni. La procedura era ampiamente prevista, abbiamo un percorso avviato di responsabilità della finanza pubblica sostenibile e andremo avanti, commenta il ministro dell’economia Giorgetti.