Suviana. Proseguono le ricerche dei dispersi

0
32

Non si fermano gli sforzi dei soccorritori alla ricerca dei quattro lavoratori ancora dispersi nella tragedia  della centrale di Bargi, nonostante i rischi e le enormi difficoltà.

Unica pausa ieri sera perchè nella grande struttura sommersa nel lago di Suviana l’acqua stava continuando a salire mettendo a rischio la vita dei vigili del fuoco; la falla è stata POI individuata e chiusa. le speranze di trovare qualcuno ancora in vita sono comunque davvero esigue. i morti accertati restano tre, 5 i feriti alcuni in condizioni molto gravi. La procura di Bologna indaga, per ora contro ignoti, per disastro e omicidio colposi.

A provocare la tragedia al piano meno 8, a 40 metri di profondità, sarebbe stata l’esplosione di un alternatore o di una turbina in manutenzione ma per ora qualsiasi sopralluogo è impossibile. I Pm stanno dunque soprattutto acquisendo documenti e informazioni, in particolare sull’inquadrameto lavorativo degli operai coinvolti, tuttora poco chiaro a causadel mecanismo, spesso infernale dei subappalti, troppo spesso foriero di tragedie sul lavoro.   

ASCOLTA IL SERVIZIO