Attacco ucraino oltre il confine russo

0
13

Le forze di Kiev avrebbero effettuato il primo attacco contro la Russia impiegando missili americani, dopo l’autorizzazione accordata da Washington: lo hanno riferito ieri fonti russe non ufficiali. E proprio nelle scorse ore è arrivato il monito di Mosca agli Usa : “Errori di calcolo potrebbero avere conseguenze fatali”. Sul campo si continua a combattere. All’alba attaccata una struttura militare a Dnipropetrovsk. Il governatore regionale Lysak conferma l’attacco, ma riferisce che ad essere colpiti sono stati condomini e strutture civili. La contraerea ha abbattuto due missili e i detriti hanno ferito alcuni civili, tra cui un neonato. Kiev inoltre denuncia: “20mila bimbi ucraini rapiti e portati in Russia”.